Portrait Pro e quella ruga che non c’è più

Scrivo volentieri questo post per segnalarvi un programma che uso da molto tempo e che semplifica determinati ritocchi fotografici che, a volte, si rendono necessari per il miglioramento del viso di una persona, utile soprattutto se la fotografia ci serve per uno scopo ben preciso (pubblicità, photobook etc.).
Si tratta di Portrait Pro 12 Studio edition, giunto alla sua attuale versione 12.1.2.
La prima cosa che tengo a precisare è che bisogna avere molta parsimonia ad utilizzare questo programma, in quanto ci vuole davvero poco a modellare un viso esagerando nelle correzioni e finendo poi ad avere una persona che esula totalmente da quella che è nella realtà.
Questo ve lo dico in quanto l’applicazione è molto semplice e veloce da usare, dove si ottiene un notevole miglioramento del volto muovendo semplicemente degli slider.
Lo stesso, infatti, una volta rilevato il volto del soggetto agisce sull’immagine suddividendola in diversi livelli quali il modellamento del viso, il controllo sulla levigazione della pelle, sugli occhi, la bocca etc., eliminando e/o migliorando tutto ciò che riterremo utile al fine di avere un viso a prova di cinema.
Portrait Pro, oltre a funzionare in modo del tutto autonomo supportando anche formati di file tipo il raw, viene anche installato come plug-in sui principali programmi quali photoshop, elements, aperture et simili, dimostrando di avere molta dinamicità di utilizzo e lavorando sia su macchine con sistema Windows che Mac OS.
Ho letto molte recensioni in merito e si è guadagnata la fama come il fotoritocco alla portata di tutti.
Molte informazioni ed immagini di esempio al seguente link:
http://www.portraitprofessional.com

articolo di Emanuele Terzo

Aperte le iscrizioni AF – Settembre 2013

Sono aperte le iscrizioni ufficiali all’Anonima Fotografi.

L’adesione all’Associazione avviene per prima cosa registrandosi come “sottoscrittori” al presente sito AF, e precisamente a questo LINK.

Fatto questo verrete contattati da un delegato AF che vi invierà il form d’iscrizione all’associazione e le modalità per formalizzare il tutto.
Il sottoscrittore, una volta divenuto socio AF, da utente “sottoscrittore” diverrà utente “autore”, potendo avere così la possibilità di scrivere sul sito post inerenti le proprie attività, le proprie foto, i propri lavori, eventi e mostre…insomma, tutto quello che riterrà idoneo alla propria espressione fotografica o di coinvolgimento del gruppo.

Una volta registrati sul sito AF e ricevuto il form si è anche liberi di non effettuare l’iscrizione, restando così solamente “sottoscrittori” dell’associazione, senza alcun obbligo o vincolo, e ricevendo nella propria email tutti i post che saranno pubblicati dagli autori o dagli amministratori della AF.

Condividi il tuo stile :-)